Festival Radio Libere: La Voce del Movimento Artistico W l’Italia

0

Nel cuore di Milano, il Barrios Live è pronto ad ospitare un evento straordinario, il Festival Radio Libere, organizzato dal movimento artistico W l’Italia.

Sommario: Nel cuore di Milano, il Barrios Live è pronto ad ospitare un evento straordinario, il Festival Radio Libere, organizzato dal movimento artistico W l’Italia. Questo festival non è solo una celebrazione della musica, ma anche un grido di resistenza per la libertà di pensiero, la giustizia sociale e la promozione culturale. Scopri i dettagli e l’appello al cambiamento lanciato alla Rai in questo appassionante articolo.

Torino 18/09/23

Nel fitto panorama culturale di Milano, un evento straordinario sta per prendere il centro della scena: il Festival Radio Libere, un’ode alla libertà di espressione, alla giustizia sociale e alla promozione culturale, organizzato dal movimento artistico W l’Italia. Un festival che non è solo musica, ma un grido di resistenza, un inno ai diritti fondamentali e un chiaro messaggio alla Rai.

L’evento avrebbe dovuto svolgersi nello “Spazio 221” di Torino, ma dopo tre decenni di attività, l’Associazione Spazi Musicali ETS, che gestisce Spazio 211, ha dovuto interrompere la sua missione a causa di furti e atti vandalici. Tuttavia, il Barrios Live di Milano si è rivelato essere il luogo ideale per dare vita a questa celebrazione. Questo centro culturale no-profit, presieduto da don Gino Rigoldi, è un faro di speranza per i giovani milanesi, offrendo supporto e progetti educativi.

Sebbene l’evento cada in un mercoledì, il 27 settembre e alcune band straordinarie del Centro e del Sud Italia, tra cui gli API, i Boavista, i Drum’n Jack e i Vivo purtroppo, non potranno partecipare a causa di impegni lavorativi, quindi Il movimento artistico W l’Italia lancia un appello vibrante a tutta la comunità artistica di Milano e dintorni affinché sostenga questa causa. L’evento inizierà alle 17 con alcuni giovani Rappers proventi dal sud  e centro italia oltre che dall’hinterland Milanese, dalle 20 alle 21 si esibiranno alcuni cantanti Pop e Coco canterà W la Rai, alle 21 inizia la serata Rock ospiti i “Susanna” da Torino che insieme ai giovanissimi Groviera saranno i veri mattatori della serata Rock. Questo evento è molto più di una semplice serata di musica; è un messaggio chiaro alla Rai, pagata dai cittadini italiani, per un servizio migliore.

In questo periodo storico, la Rai è stata accusata di diffondere notizie false e di perdere credibilità. In un Paese che chiede un’informazione super partes, la Rai deve rispondere alle aspettative del pubblico, garantendo un’informazione veritiera. Il movimento artistico W l’Italia ha rivolto un appello alla Rai, chiedendo un cambiamento di rotta e una distribuzione più equa delle risorse economiche agli artisti. Non è giusto che solo pochi eletti ricevano cachet straordinari, mentre molti altri artisti lottano nell’oblio e nella povertà.

Le risorse ci sono, ma devono essere distribuite con equità. La Rai deve trasformarsi in un veicolo di promozione culturale, dando a nuovi talenti l’opportunità di emergere e di lavorare. Questo è l’obiettivo del movimento artistico: creare un ambiente in cui la creatività possa prosperare e la cultura possa essere promossa in modo efficace.

Il DJ Coco, noto per il suo spirito goliardico, ha scritto una canzone intitolata “Viva la Rai,” che ha già fatto divertire il pubblico al Lido di Savio Village l’8 settembre, ottenendo un successo straordinario. Ora, DJ Coco è pronto a presentare un evento eccezionale il 27 settembre al Barrio’s Live di Milano.

Il programma dell’evento è ricco e coinvolgente. Si inizia alle ore 17 con giovani talenti del rap, seguiti da un’ora dedicata ai cantanti pop alle 20. Ma il clou della serata arriva dalle 21 alle 24:00 con l’esibizione dei gruppi partecipanti al concorso Festival Radio Libere e dei sostenitori del movimento artistico W l’Italia.

Visualizzazioni: 24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *